12 strategie comprovate per migliorare le vendite su Amazon

strategie comprovate per migliorare le vendite su Amazon

Sia che siate nuovi venditori su Amazon, sia che lo siate già da un po’, potreste essere desiderosi di aumentare le vostre vendite. Dopo tutto, le vendite non sono mai troppe.

Ma come procedere?

Il fatto è che ci sono molti modi per aumentare le vendite su Amazon, comprese diverse strategie che hanno dimostrato di ottenere risultati.

In questa guida esaminiamo 12 delle strategie più importanti su cui potete concentrarvi. È possibile che alcune di queste cose le stiate già facendo bene, ma è possibile che ce ne siano alcune che non avete ancora ottimizzato.

Se state lottando per realizzare un numero di vendite sufficiente a generare profitti, o se state già ottenendo un buon numero di vendite ma volete ottenerne di più, è il momento di concentrarsi sull’ottimizzazione delle vostre strategie di vendita.

Se riuscite a mettere in pratica tutti questi fattori, vi troverete in un’ottima posizione per aumentare le vostre vendite su Amazon.

Leggete questa guida e ottimizzate ogni area della vostra attività per incrementare vendite e profitti.

TL;DR

  • Esistono molte strategie potenziali per migliorare le vendite su Amazon.
  • Tra questi, l’ottimizzazione dell’annuncio per le parole chiave, l’uso di immagini professionali, l’incremento delle recensioni positive, l’uso della pubblicità e altro ancora.
  • Considerate tutte le opzioni e modificate la vostra strategia per dare una spinta alle vendite.

Come migliorare le vendite su Amazon: 12 strategie efficaci

Diamo un’occhiata alle nostre 12 principali strategie consigliate per aumentare le vendite su Amazon.

1. Ottimizzare l’elenco per le parole chiave

ottimizzare le inserzioni per parole chiave per migliorare le vendite

Il primo punto dell’elenco è l’ottimizzazione delle inserzioni Amazon per le parole chiave.

Amazon funziona più o meno come un motore di ricerca come Google. Le persone cercano un prodotto utilizzando parole chiave e nei risultati viene presentato un elenco di prodotti.

Ad esempio, qualcuno potrebbe cercare un “drone volante giocattolo per bambini”. Amazon determinerà quindi i prodotti più adatti da visualizzare che hanno le migliori probabilità di corrispondere alla query di ricerca.

Naturalmente, non tutti utilizzano le stesse parole chiave. Alcune parole chiave saranno comuni nella maggior parte delle ricerche, mentre altre potrebbero essere più specifiche.

Amazon utilizza il suo algoritmo per determinare quali prodotti vengono mostrati all’acquirente nei risultati. Il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di assicurarvi che le vostre inserzioni di prodotti compaiano il più in alto possibile nei risultati di ricerca, utilizzando le buone pratiche SEO di Amazon.

Una cosa da non fare è semplicemente riempire il vostro annuncio di parole chiave e puntare ad arrivare in cima alla pagina dei risultati di ricerca. Un elenco pieno di parole chiave che rendono le informazioni difficili da leggere non vi favorirà.

Infatti, anche se l’ottimizzazione del vostro annuncio è corretta, non è sufficiente per far schizzare improvvisamente i vostri annunci in cima ai risultati di ricerca.

L’algoritmo prende in considerazione molti fattori per determinare quali inserzioni si posizionano ai primi posti. Questi includono la vostra reputazione come venditore, il prezzo del vostro prodotto e altro ancora.

Tuttavia, l’utilizzo di parole chiave adeguate è uno dei fattori principali. E se non avete ottimizzato il vostro annuncio per le parole chiave, la vostra visibilità nei risultati sarà quasi certamente ridotta.

Come si fa a farlo?

L’opzione migliore è quella di utilizzare uno strumento per le parole chiave per ricercare le parole chiave più adatte e pertinenti da includere nel vostro annuncio.

Ci sono molti strumenti sul mercato che si possono utilizzare per trovare parole chiave rilevanti, tutti con caratteristiche diverse. Per utilizzare la maggior parte di essi è necessario pagare, quindi è consigliabile provarne alcuni utilizzando le loro prove gratuite per determinare quale sia il migliore per voi.

Questi strumenti per le parole chiave analizzano in genere le migliori inserzioni di prodotti rilevanti per il vostro prodotto e determinano per quali parole chiave sono ottimizzate. In questo modo, potrete farvi un’idea delle parole chiave che dovreste idealmente utilizzare nel vostro annuncio per evitare di perdervi.

Alcune parole chiave sono più importanti di altre e devono essere utilizzate in posizioni di rilievo, come il titolo del prodotto e i punti elenco. Le parole chiave meno importanti possono essere utilizzate nella descrizione del prodotto.

Una volta che avete un elenco di parole chiave e le avete ordinate in base alla loro importanza, potete iniziare a creare il vostro elenco di prodotti Amazon.

Anche in questo caso, cercate di evitare il keyword stuffing, che consiste semplicemente nell’inserire il maggior numero possibile di parole chiave nelle descrizioni dei prodotti. Gli acquirenti non vogliono trovare solo una lunga serie di parole chiave e Amazon non vi premierà se includerete un lungo elenco di parole chiave nella vostra descrizione.

Concentratevi invece sulla creazione di una descrizione reale che metta in evidenza le caratteristiche più importanti del vostro prodotto. Gli acquirenti vogliono sapere che cos’è il prodotto e perché dovrebbero comprarlo, e il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di rendere il copy convincente.

Allo stesso tempo, inserite le parole chiave più importanti in modo naturale nel vostro testo per assicurarvi che siano presenti nell’annuncio.

Creare un testo persuasivo che incorpori le parole chiave è un’abilità non da poco. Ma se si riesce a farlo bene, i risultati possono ripagare, aumentando le possibilità che il vostro prodotto compaia più in alto nei risultati di ricerca.

In questo modo si otterrà una maggiore visibilità delle inserzioni, che può aumentare le conversioni e incrementare i profitti.

2. Fornire informazioni complete sul prodotto

Un’altra strategia per incrementare le vendite di prodotti su Amazon è quella di assicurarsi di fornire informazioni complete e dettagliate sul prodotto nell’inserzione.

In questo caso, potreste ottenere molta visibilità per il vostro annuncio nei risultati di ricerca, ma non riuscite a convertire questo traffico in vendite.

Le ragioni possono essere molteplici, ma un potenziale problema è che non state fornendo sufficienti informazioni sul vostro prodotto.

Gli acquirenti online che utilizzano Amazon vogliono trovare tutte le informazioni necessarie su un prodotto per decidere se acquistarlo o meno. Non c’è nessuno a cui chiedere come in un negozio, quindi vogliono avere accesso alle informazioni direttamente nell’inserzione.

Ciò significa che dovete fornire tutti i dettagli sulle dimensioni del prodotto, sui materiali di cui è fatto, sul marchio, sul peso, sull’eventuale garanzia e così via.

Dovreste anche fornire istruzioni chiare su come utilizzarlo correttamente. Con alcuni prodotti, questo aspetto è più importante di altri perché non è immediatamente chiaro come funziona il prodotto.

Ricordate che gli acquirenti di Amazon non possono prendere in mano il vostro prodotto e sentirlo nelle loro mani, quindi più descrittivi potete essere, meglio è.

Un’opzione che gli acquirenti hanno è quella di chiedervi informazioni sul vostro prodotto quando arrivano sull’inserzione, e voi potete fornire le risposte. Ma questo è anche una seccatura per loro e aggiunge attrito quando ciò che si vuole veramente è che facciano clic sul pulsante di acquisto.

Se la concorrenza è molto agguerrita, potrebbe essere più facile per l’acquirente andare su uno dei prodotti della concorrenza e ordinare quello.

Un buon trucco consiste nell’utilizzare le domande che le persone vi pongono e aggiungere le informazioni al vostro annuncio per chiarire i dubbi e le preoccupazioni più comuni dei clienti.

Se fanno una domanda, di solito è perché l’informazione che cercano non è chiara dalla descrizione del prodotto.

Forse le informazioni sono incluse nel vostro annuncio, ma non sono ben visibili. In questo caso, si potrebbe cambiare l’elenco e mettere queste informazioni più in alto.

Quindi, ogni volta che un potenziale cliente vi pone una domanda, valutate se avete già fornito le informazioni nell’inserzione. Se non l’avete fatto, modificate il vostro annuncio per renderlo più chiaro.

È possibile ricavare molte informazioni dalle domande che gli acquirenti pongono in merito alle informazioni più importanti per loro. Può essere una buona fonte di informazioni sui punti dolenti dei vostri potenziali clienti, quindi non ignoratela.

Quando si ricevono più domande sul prodotto che riguardano la stessa area tematica, questo aspetto è ancora più importante. Numerose domande sullo stesso argomento suggeriscono che si tratta di una questione importante per i vostri clienti, quindi prendete in considerazione la possibilità di modificare il vostro annuncio per concentrarvi maggiormente su queste aree.

Potete fare la stessa cosa con le recensioni dei vostri clienti. Se le persone evidenziano regolarmente questioni di cui non erano a conoscenza nelle recensioni, annotatele.

Ad esempio, diversi recensori potrebbero affermare che il prodotto è piaciuto, ma che era più grande di quanto pensassero. Oppure diversi recensori potrebbero affermare che il prodotto funziona in modo diverso da come avevano ipotizzato.

Utilizzateli per chiarire i punti del vostro annuncio, in modo che i vostri potenziali clienti abbiano tutte le informazioni necessarie per prendere una decisione informata. Continuate a ottimizzare il vostro annuncio e a migliorarlo aggiungendo nuove informazioni, e potreste scoprire che questo porta a un aumento delle vendite.

3. Utilizzare immagini professionali

utilizzare foto professionali per migliorare le vendite su Amazon

Le parole chiave sono importanti nel vostro annuncio, come abbiamo già detto, così come la necessità di utilizzare un testo persuasivo e informativo. Ma le immagini utilizzate sono uno dei fattori più importanti.

Perché le immagini sono così importanti? I motivi sono molteplici.

Prima di tutto, si tratta di professionalità. Gli acquirenti vogliono sapere che possono fidarsi di voi come venditori. Questo accade ogni volta che si acquista qualcosa online. Dopotutto, non vi conoscono e devono giudicare rapidamente se vogliono acquistare da voi o meno.

Per questo motivo, cercano indizi. A volte non si rendono conto di farlo, ma sono comunque consapevoli di questi segnali di allarme.

Ad esempio, se il vostro annuncio è pieno di errori di ortografia, questo è un segnale di allarme. Ciò suggerisce che se non siete disposti a controllare il vostro annuncio per verificare la presenza di errori ortografici, potreste non essere il tipo di venditore Amazon che si concentra sull’offrire la migliore esperienza ai clienti.

Le immagini sono ancora più evidenti. Se utilizzate immagini sfocate che avete chiaramente scattato voi stessi con un vecchio telefono, questo si riflette negativamente sul vostro marchio.

Dà l’impressione che non si prenda sul serio la propria attività. Il fatto è che, che sia vero o no, può avere un impatto negativo sulle vendite.

Un’immagine professionale dà un’impressione positiva e dimostra che avete fatto di tutto per rendere professionale il vostro annuncio. Questo suggerisce che siete un venditore professionale, il tipo di venditore che fornisce un buon servizio ai clienti e vende un prodotto di qualità.

Ricordate che le persone sono sempre preoccupate di essere truffate online. Nessuno vuole acquistare un prodotto che si rompe al primo utilizzo. Anche quando i clienti utilizzano Amazon e sanno di poter restituire il prodotto, non vogliono comunque rischiare. Utilizzate quindi immagini professionali per aumentare il fattore fiducia.

Il secondo motivo per cui le immagini sono così importanti è che gli acquirenti non possono vedere il vostro prodotto nella vita reale. Non possono prenderlo in mano, guardarlo o sentire cosa si prova a tenerlo tra le mani.

Le immagini saranno sempre seconde rispetto alla visione di un prodotto dal vivo, ma è possibile migliorarle per offrire un’esperienza migliore agli acquirenti.

Ciò significa utilizzare tutte le immagini consentite e mostrare il prodotto in modo chiaro e dettagliato con immagini nitide e chiare che gli acquirenti possono ingrandire.

Fornite alcune immagini di lifestyle del vostro prodotto in uso. Ad esempio, se vendete un giocattolo per cani, includete almeno un’immagine di un cane che ci gioca. Questo aiuta a mostrare ai clienti come sarà l’uso del prodotto una volta acquistato e può contribuire a rendere il prodotto più attraente.

Dovreste anche utilizzare immagini che diano un senso di prospettiva. Può essere difficile per gli acquirenti sapere esattamente quanto è grande o piccolo un oggetto, anche se si includono le dimensioni. Includere una foto di qualcuno che tiene in mano l’articolo o che lo affianca a un altro oggetto, come una tazza, mostrerà chiaramente quanto è grande o piccolo.

La giusta strategia d’immagine può comportare un investimento, soprattutto se si assume un fotografo professionista. Ma ne varrà la pena se riuscirete a generare più vendite.

4. Usare il repricing per vincere la Buy Box

Uno dei motivi principali per cui potreste perdere vendite è che non avete una solida strategia di prezzo.

Che cosa significa?

In sostanza, vi state facendo scappare le vendite facendo pagare troppo il vostro prodotto rispetto a quello dei vostri concorrenti.

Quando le persone acquistano su Amazon, cercano i prodotti migliori al miglior prezzo.

Supponiamo che il vostro prodotto sia simile o identico a un altro prodotto su Amazon (cosa comune). In questo caso, gli acquirenti confronteranno molto spesso i prezzi e il prezzo avrà un forte impatto sull’acquisto del vostro prodotto o di un altro.

Per questo motivo, è necessario che il prodotto abbia un prezzo competitivo, assicurandosi al contempo di ricavare dalle vendite una quantità di denaro sufficiente per ottenere un buon profitto.

Ma i prezzi cambiano su Amazon ogni minuto di ogni giorno. Il vostro concorrente potrebbe abbassare improvvisamente il prezzo, rendendo il vostro prodotto meno attraente per gli acquirenti.

È necessario reagire rapidamente abbassando il proprio prezzo per batterlo.

Ovviamente, se lo faceste manualmente, passereste ore e ore a monitorare le variazioni di prezzo e a reagire ad esse. È qui che entrano in gioco strumenti di repricing automatizzati come Repricer.

Con Repricer potete impostare la vostra strategia di repricing e lasciare che sia lui a fare il lavoro duro per voi. Potete anche impostare prezzi minimi e massimi per i vostri prodotti, in modo da non scendere troppo in basso e rimanere bloccati in una corsa al ribasso.

Ma potete anche fare molto di più. Ad esempio, è possibile impostare un buon strumento di repricing per aumentare i prezzi quando c’è meno concorrenza per ottenere di più per ogni vendita e aumentare i profitti.

Anche il prezzo è un fattore importante per aggiudicarsi la Buy Box. Con una buona strategia di repricing, è possibile aumentare le possibilità di conquistare la Buy Box e di rimanervi, il che può portare a un significativo aumento delle vendite.

Quindi, se non avete ancora esplorato il repricing, iniziate oggi stesso. Sviluppate una strategia di prezzi per tutti i vostri annunci e ottenete più vendite.

Volete consigli professionali per vendere su Amazon ed eBay?

5. Differenziare il prodotto

Uno dei potenziali problemi che potreste incontrare è che il vostro prodotto non si distingue abbastanza.

Come sapete, Amazon è un mercato molto competitivo, soprattutto in alcune nicchie. Ciò significa che distinguersi può essere spesso difficile.

Potreste avere decine di concorrenti che vendono tutti prodotti molto simili. Come potete far capire che il vostro è il migliore e che gli acquirenti dovrebbero scegliere il vostro prodotto rispetto a quelli della concorrenza?

Ci sono diversi modi per differenziare i prodotti, uno dei quali è rendere il prezzo più interessante, come abbiamo visto nel punto precedente.

Un altro metodo è la creazione di pacchetti.

Utilizzare il bundling dei prodotti per migliorare le vendite

I bundle sono costituiti da due o più prodotti che spesso vengono acquistati insieme. L’idea è quella di rendere più conveniente per i clienti ordinare due o più prodotti che altrimenti dovrebbero acquistare separatamente.

È inoltre possibile stabilire un prezzo più interessante per più articoli rispetto a quello che si otterrebbe acquistandoli separatamente.

Un’altra opzione è quella di ottenere una versione migliore di un prodotto. Se vendete un articolo molto simile ad altri prodotti su Amazon, trovate un modo per migliorare il vostro. Potrebbe trattarsi di una caratteristica aggiuntiva o di un vantaggio unico che gli altri prodotti non offrono.

In questo modo, il vostro prodotto è ancora molto simile, ma fornisce agli acquirenti un motivo in più per scegliere il vostro.

Osservate attentamente i prodotti della concorrenza e pensate a come rendere il vostro prodotto diverso, migliore e più attraente. Se ci riuscite, potreste ottenere un aumento delle vendite.

6. Ottenere più recensioni

Uno dei fattori più importanti per gli acquirenti di Amazon è la riprova sociale. Su Amazon, questo significa recensioni dei clienti.

Chi fa acquisti online è sempre preoccupato di essere truffato, di acquistare un prodotto di bassa qualità o di ritrovarsi con qualcosa di diverso da quello che pensava di ricevere.

Non possono controllare fisicamente il prodotto e non vi conoscono personalmente. Per questo motivo, la fiducia è un grande problema online.

Ne abbiamo già parlato a proposito delle immagini e di come l’utilizzo di immagini professionali contribuisca a farvi apparire più affidabili.

Ma le recensioni sono ancora più importanti.

Un lungo elenco di recensioni negative è la cosa peggiore che si possa avere sul proprio annuncio Amazon. Molti acquirenti non sono disposti a rischiare di perdere il proprio denaro in questa situazione. Ma anche l’assenza di recensioni o un numero molto basso di recensioni può danneggiare le vendite.

Le persone vogliono vedere molte recensioni positive per avere la certezza di acquistare da voi. Ci saranno sempre alcune recensioni negative, e questo è prevedibile. In effetti, ottenere il 100% di recensioni positive spesso non è realistico.

Se vendete un prodotto di alta qualità, se non ingannate gli acquirenti e se offrite un buon servizio clienti, dovreste essere in grado di creare recensioni nel tempo.

Non avere un numero sufficiente di recensioni positive è spesso un problema quando si vende un nuovo prodotto. Tuttavia, potreste semplicemente vendere un prodotto che, per qualsiasi motivo, non riesce a ottenere un numero sufficiente di recensioni.

In questo caso, potreste fare qualche sforzo in più per ottenere più recensioni.

Potreste essere interessati al programma Vine. In questo modo, si inviano prodotti gratuiti a persone che sono state accuratamente selezionate per fornire recensioni autentiche. Vine non garantisce un buon feedback, ma se avete un buon prodotto, le vostre recensioni dovrebbero essere complessivamente positive.

È possibile iscriversi a Vine solo se si hanno meno di 30 recensioni, ma vale la pena di dare un’occhiata. Potrebbe essere un modo eccellente per ottenere un buon numero di recensioni in un breve periodo.

Un altro ottimo modo per sfruttare i vostri feedback è quello di utilizzare un processo di revisione automatizzato. Rivolgersi ai clienti può richiedere molto tempo e distogliere l’attenzione da altre aree dell’azienda. È meglio snellire questo processo e utilizzare un software come Feedback Express che vi aiuta a seguire i vostri clienti dopo un acquisto per aiutarvi a ottenere più recensioni.

In alternativa, è possibile richiedere le recensioni manualmente. Amazon mette a disposizione uno strumento in Seller Central per questo scopo.

Questo potrebbe essere un compito da esternalizzare a un VA di Amazon perché, nonostante richieda molto tempo, è un’attività manuale facile da svolgere.

Molti clienti si dimenticano di lasciare una recensione, a meno che non abbiano un’opinione molto forte. Se gli si dà un promemoria delicato, è più probabile che recensiscano il vostro prodotto.

Più recensioni ottenete, maggiore è la riprova sociale che avete e maggiore è la fiducia che i potenziali clienti avranno in voi, il che potrebbe portare a un aumento delle vendite.

7. Utilizzare la pubblicità di Amazon

utilizzare la pubblicità su amazon per migliorare le vendite su amazon

A volte, qualunque cosa facciate, vi sembra di non riuscire a ottenere la visibilità necessaria per i vostri annunci di prodotti. Se nessuno vede i vostri prodotti, è molto difficile fare più vendite.

Abbiamo esaminato la necessità di ottimizzare gli elenchi dei prodotti per le parole chiave, per aiutarli a ottenere maggiore visibilità nelle ricerche. Ma ci sono anche altre cose che potete fare e una di queste è utilizzare la pubblicità su Amazon.

I venditori Amazon possono scegliere tra diverse opzioni pubblicitarie. Tuttavia, non tutti sono adatti alle piccole imprese. Ad esempio, gli annunci audio sono più adatti alle grandi aziende con budget più elevati.

Ma è possibile utilizzare gli annunci PPC di Amazon sotto forma di Prodotti sponsorizzati, Marchi sponsorizzati e Display sponsorizzati.

Sono tutti leggermente diversi e il modo più semplice per iniziare è quello dei Prodotti sponsorizzati.

Per questo, non è necessario essere iscritti al Registro dei marchi di Amazon (che è essenziale per i marchi sponsorizzati e i display sponsorizzati). È inoltre possibile iniziare in pochi minuti.

Iniziate andando su Seller Central e facendo clic sulla scheda Pubblicità. A questo punto potete visitare Campaign Manager e creare la vostra prima campagna.

Scegliete un prodotto che volete iniziare a pubblicizzare. Il modo più semplice per iniziare è eseguire una campagna di targeting automatico. In questo caso, Amazon fa il lavoro per voi scegliendo le parole chiave e gestendo tutte le offerte.

È sufficiente impostare il proprio budget giornaliero. Iniziate con qualcosa di piccolo, come 5 o 10 dollari al giorno, per vedere come va, poi iniziate.

I vostri annunci potrebbero iniziare a comparire molto presto nei risultati di ricerca e raggiungere il vostro pubblico di riferimento. In questo modo, potreste persino scoprire che iniziate a generare più vendite fin dal primo giorno.

Probabilmente, una volta raccolti i dati iniziali delle campagne automatiche, dopo qualche settimana si passerà a una campagna manuale. Potete quindi concentrarvi sulla ricerca di parole chiave e sperimentare i termini di ricerca e la strategia di offerta delle parole chiave.

Poi, continuate a ottimizzare nel corso delle settimane e dei mesi per generare più clic e vendite.

Correlato: La guida completa alla pubblicità su Amazon nel 2023

8. Commercializzare i prodotti su Amazon

Amazon offre un modo eccellente per commercializzare i vostri prodotti agli acquirenti di Amazon con le sue opzioni pubblicitarie. Ma non fermatevi qui!

È anche una buona idea commercializzare i vostri prodotti fuori dal sito e indirizzare un maggior numero di potenziali clienti verso i vostri annunci di prodotti. Ci sono diversi modi per farlo.

Ad esempio, se avete un vostro sito web, una possibilità è quella di creare una lista di e-mail.

Potete incoraggiare i visitatori a iscriversi per conoscere i vostri nuovi prodotti e le offerte speciali. Quando si dispone di una lista numerosa, è possibile inviare aggiornamenti regolari per incoraggiare i lettori ad acquistare i propri prodotti su Amazon. Questo può essere un modo molto efficace per inviare più traffico ai vostri annunci.

Un’altra opzione è quella di utilizzare i social media. Milioni di persone utilizzano ogni giorno piattaforme di social media come Facebook e Instagram, che possono essere ottime per attirare l’attenzione sui vostri prodotti Amazon.

Pubblicate regolarmente aggiornamenti sui nuovi prodotti in vendita, fornite suggerimenti e consigli su come utilizzare i vostri prodotti, lanciate promozioni speciali per i follower dei social media e inviate gli utenti alle pagine dei vostri prodotti su Amazon.

Se riuscite a creare un seguito abbastanza ampio, i social media potrebbero essere un modo efficace per aumentare il traffico verso le vostre inserzioni Amazon e incrementare le vendite.

Potreste sperimentare anche il video marketing. YouTube è uno dei luoghi migliori per farlo. Create un canale su YouTube, pubblicate video coinvolgenti sui vostri prodotti, aumentate il numero di iscritti e ottenete maggiore visibilità. Potete quindi incoraggiare gli spettatori a visitare il vostro negozio Amazon.

Ci sono molti modi per commercializzare i vostri prodotti su Amazon. Ci vuole tempo e un investimento, ma può valerne la pena se le attività di marketing portano a un aumento delle vendite.

9. Utilizzare FBA

Un’opzione semplice è quella di iscriversi a Fulfillment By Amazon, o FBA, se non lo si è già.

In questo modo si inviano i prodotti ai magazzini di Amazon. Amazon si occupa quindi di gestire l’inventario, di spedire il prodotto direttamente al cliente con la spedizione Prime e di gestire l’assistenza ai clienti.

È un modo efficace per scalare la vostra attività e raggiungere più clienti, e potrebbe dare una spinta alle vostre vendite.

Grazie alla spedizione più rapida, all’assenza di problemi di stoccaggio e alla gestione dei resi, è una buona opzione per i venditori. Ma spesso gli acquirenti amano acquistare prodotti FBA perché sanno già che Amazon offre un servizio clienti eccellente.

I prodotti saranno anche eleggibili a Prime. Molti clienti Prime faranno acquisti per questi prodotti, in modo da aprire il vostro prodotto a un maggior numero di potenziali clienti.

Inoltre, contribuirà a mantenere una buona salute del conto del venditore. È più facile soddisfare gli standard di Amazon con l’FBA, il che significa che potete concentrarvi maggiormente sulla conquista della Buy Box.

10. Migliorare il servizio clienti

Questa è una delle strategie più importanti che potete utilizzare per migliorare le vostre vendite su Amazon. È facile concentrarsi su marketing, pubblicità, ottimizzazione degli annunci e altro ancora. Ma il servizio clienti è fondamentale e può avere un grande impatto sulle vostre vendite nel tempo.

Come abbiamo già detto, gli acquirenti vogliono fidarsi di voi. Sono diffidenti nell’acquistare online, anche su Amazon. Li imbroglierete? Consegnerete un prodotto rotto e poi causerete problemi quando i clienti chiederanno un rimborso?

Concentrandosi sull’offerta di un’esperienza cliente eccellente, si può dare agli acquirenti molta più fiducia nel proprio servizio. Questo incoraggerà i clienti a tornare e potrà aiutarvi a ottenere più clienti futuri.

Rispondete alle domande degli utenti in modo rapido e professionale e siate sempre cordiali ed educati, sia su Amazon che quando rispondete ai commenti sui social media.

Fornite maggiori informazioni sulla vostra attività, tra cui chi siete, cosa vi interessa e perché vendete i vostri prodotti, per renderla più personale.

Agite sempre rapidamente quando ricevete dei reclami e prendeteli molto sul serio. Siate onesti nelle descrizioni e non fate promesse eccessive che poi non vengono mantenute.

Tutti questi elementi insieme possono avere un impatto enorme sulla vostra attività su Amazon. Tanto per cominciare, vi aiuterà a ottenere più recensioni positive e, come abbiamo già detto, questo è un ottimo modo per aumentare le vendite.

Anche se un cliente ha un’esperienza negativa perché, ad esempio, il prodotto arriva rotto, un buon servizio clienti può fare una grande differenza. Se siete rapidi a reagire e a risolvere il problema in modo professionale, il cliente potrebbe lasciare una recensione positiva, dando ai potenziali clienti maggiore fiducia nell’acquisto da voi.

eDesk vi aiuta a ridurre i tempi di risposta dei clienti e a semplificare l’assistenza ai clienti, riunendo tutti i ticket di assistenza in un unico luogo, indipendentemente dal luogo di vendita.

11. Concentrarsi sui prodotti di maggior successo

Se avete alcuni prodotti di particolare successo, potreste concentrarvi maggiormente su di essi per aumentare le vendite complessive.

Si può essere tentati di dedicare molti sforzi a prodotti che non si vendono bene. Ma potreste essere in grado di fare meno fatica e ottenere risultati migliori concentrandovi invece sui vostri prodotti di punta.

Ciò potrebbe significare pubblicizzarli di più, spendere di più nel vostro budget pubblicitario e di marketing per questi prodotti, fare uno sforzo in più per ottimizzare le vostre inserzioni e aggiornare regolarmente le inserzioni.

Potreste scoprire che non vale la pena vendere i prodotti che non vanno bene. Se vendete un prodotto da un po’ di tempo e avete fatto tutto il possibile, ma non sta vendendo come vi aspettavate, potrebbe essere il momento di sostituirlo con qualcosa di diverso.

Tenete sempre traccia di ciò che sta andando bene e di ciò che si vende meglio. Utilizzatela per avere più idee su altri prodotti che potreste vendere e che potrebbero avere più successo.

12. Vendere in più territori

Un altro modo potenziale per aumentare le vendite su Amazon è iniziare a vendere in più territori. Se attualmente vendete solo negli Stati Uniti, ad esempio, potreste voler guardare oltreoceano.

Uno dei vantaggi di Amazon è che lo rende molto facile da fare con il programma FBA Export.

Iscrivetevi e potrete iniziare a vendere i vostri prodotti in tutto il mondo. Amazon si occuperà dell’evasione degli ordini, quindi non dovrete preoccuparvene.

Potreste anche ottenere un account unificato per il Nord America per inserire i vostri prodotti nei marketplace Amazon.ca e Amazon.com.mx.

Utilizzando Amazon Global Selling, è possibile inserire i propri prodotti in altri siti Amazon come il Regno Unito o in altri Paesi europei e non solo.

Potete quindi spedire i vostri prodotti in questi Paesi ai centri di approvvigionamento di Amazon e Amazon si occuperà della spedizione quando arriveranno gli ordini.

Vendendo i vostri prodotti in diversi Paesi, potreste raggiungere un pubblico molto più ampio e portare le vostre vendite a un livello superiore.

Conclusione

Amazon può essere un luogo difficile per vendere a causa della quantità di concorrenza, ma è anche un’ottima piattaforma per la vostra attività di e-commerce.

Anche se la concorrenza può essere dura, ci sono molti modi per distinguersi e misure da adottare per rendere le proprie inserzioni più efficaci e più visibili nella ricerca.

Questa guida fornisce 12 strategie su cui concentrarsi. È possibile che alcune di queste cose siano già state fatte bene, quindi concentratevi su quelle che non avete ancora imparato.

Se i vostri annunci di prodotti ricevono molto traffico e ordini, ma non molte recensioni, concentratevi su questo aspetto.

Se raramente riuscite ad aggiudicarvi la Buy Box, concentratevi sullo sviluppo di una strategia di repricing utilizzando uno strumento come Repricer.

Analizzate attentamente la vostra attività su Amazon, cercate costantemente di migliorarla e lavorate per aumentare le vendite nei prossimi mesi.

Ronan White
Ronan White
SEO and content marketing executive at Repricer. Loves cycling, cinema, a few beers and all things outdoors.
Condividi questo articolo
Una soluzione dedicata per aiutare i rivenditori online a crescere più velocemente e a vendere di più!

Repricer

Riprezzamento automatico su Amazon per rimanere competitivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Vincete la Buy Box e moltiplicate i vostri guadagni. Per saperne di più...

Prova gratuita di 14 giorni

Non è richiesta la carta di credito

I più popolari
Indice dei contenuti

Altro da esplorare

informed repricer alternatives
Alternative a Informed.co Repricer

Cercate un repricer Amazon alternativo a Informed.co? Allora abbiamo l’elenco perfetto per voi. Sebbene Informed sia stata un’opzione affidabile per qualche tempo, le recenti modifiche

See our Privacy Notice for details as to how we use your personal data and your rights.